Excite

Come acquistare un PC portatile a rate

Chi sceglie di acquistare un PC portatile a rate generalmente lo fa per questioni di ristrettezze economiche o semplicemente per una scelta puramente personale, vediamo quali sono i vantaggi e gli svantaggi di tale procedimento.

Attualmente i prezzi dei PC portatili sono scesi a dismisura, rendendo questo settore molto più accessibile rispetto ad esempio a qualche anno fa, quando ancora i costi per l'acquisto di un notebook erano proibitivi e acquistare a rate era l'unica via percorribile per la maggior parte dei consumatori.

A sfruttare questa situazione ovviamente sono state le società che si occupano di finanziamenti, infatti proprio favoriti dalla grande richiesta di mercato hanno potuto gestire molto liberamente i costi dei tassi d'interesse, sfiorando molte volte cifre spaventose.

Adesso fortunatamente la situazione è cambiata, la maggior parte dei rivenditori di PC portatili si appoggiano a degli enti di finanziamento seri e onesti, per garantire una maggior tutela del consumatore e favorendo allo stesso tempo la vendita dei propri prodotti. Se si dispone dei requisiti necessari per ottenere un finanziamento per l'acquisto di un PC portatile a rate bisogna fare molta attenzione al tasso annuale d'interesse che si esprime con due principali indicatori:

- TAN, ovvero il Tasso Annuo Nominale che si ottiene moltiplicando il tasso di ogni periodo per il numero di periodi annuali (12 nel caso di tassazione su base mensile). E' tuttavia un indice indicativo in quanto non rivela il reale tasso effettivo.

- TAEG, rappresenta l'effettivo Tasso Annuale Effettivo Globale ed è comprensivo anche delle eventuali spese istruttorie delle pratiche di finanziamento, è questo che più di ogni altro è da tenere sotto controllo, è bene che non superi mai valori compresi tra il 10 e il 15%.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016