Excite

Oscurare i siti violenti, la proposta del Ministro Maroni

L’aggressione a Silvio Berlusconi ha aperto vari fronti investigativi soprattutto per quanto riguarda i gruppi nati su Facebook che inneggiano contro il Premier e quelli a favore del suo aggressore, Massimo Tartaglia. Per questo la Procura di Roma in collaborazione con la Polizia Postale ha avviato un’indagine.

In particolare sotto esame ci sono due gruppi "10,100,1000 Massimo Tartaglia", il secondo inneggia all'indagato "A morte Berlusconi", perché pare abbiano una forte connotazione violenta, esortano a compiere azioni illegali, e sono penalmente rilevanti.

A tal proposito è intervenuto anche il Ministro dell’Interno, Roberto Maroni, che ha dichiarato di voler presentare delle soluzioni per consentire "l'oscuramento dei siti che diffondono messaggi di vera e propria istigazione a delinquere".

E ha aggiunto: "Nel rispetto di chi usa i social network con finalità pacifiche, il governo sta facendo approfondimenti tecnici per una legislazione per contrastare in modo più efficace episodi di violenza nelle manifestazioni pubbliche nel rispetto delle norme vigenti e sulla falsariga di quelle adottate per prevenire la violenza negli stadi".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016