Excite

Oscar 2013: tra i vincitori anche Inocente, film finanziato via web

  • Getty Images

Il primo Oscar non si scorda mai. E nella notte dell'Academy che ha premiato, tra gli altri, Ben Affleck, Ang Lee, Daniel Day-Lewis e Jennifer Lawrence, è arrivato un premio speciale anche per il web.

La statuetta al miglior documentario, infatti, è andata a “Inocente”, un cortometraggio prodotto grazie a microdonazioni raccolte su Internet dal sito Kickstarter, specializzato nel ”crowdfunding”, pratica sempre più diffusa che consiste nella collaborazione di gruppo di persone che utilizza il proprio denaro, mettendolo in comune, per sostenere sforzi di persone ed organizzazioni.

“Inocente” racconta la storia di una ragazzina californiana che non vuole rinunciare ai suoi sogni di fare l'artista. La pellicola ha raccolto più di 50 mila dollari da 294 donatori tra giugno e luglio del 2012.

Nato nel 2009 proprio per finanziare progetti basati sulla tecnologia, Kickstarter sta cominciando a diventare già da qualche tempo un “produttore” cinematografico: circa un quarto delle “idee” per cui vengono richieste donazioni riguarda film, soprattutto documentari, e il sito ha già raccolto 85 milioni di dollari, assieme a sei nomination negli ultimi anni.

"Avevamo fatto tre quarti del film, e cercavamo di trovare altri soldi per andare avanti" ha raccontato al Wall Street Journal Sean Fine, autore del documentario con la moglie Andrea Nix. "Abbiamo così deciso con i produttori di fare qualcosa su Kickstarter, e ci ha davvero aiutato", ha aggiunto. Oltre a coprire le spese di post produzione, la raccolta fondi online è servita anche per contribuire alla costruzione di una comunità di persone interessate nel film.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017