Excite

OpenOffice.org sta per morire? 33 persone abbandonano

L'acquisto di Sun MycroSystems da parte di Oracle ha avuto diverse ripercussioni anche sulla nota suite open source OpenOffice.

Oracle ha da subito rassicurato la comunità open source affermando che lo sviluppo dell'applicativo per ufficio, unica alternativa a Microsoft Office, sarebbe continuato con l'aiuto degli sviluppatori di Oracle che avrebbero già contribuito con oltre 7.5 milioni di righe di codice e rilasciato la versione 3.3.

Chi nella comunità open source ha creduto finora in OpenOffice investendoci del tempo ha però risposto in maniera scettica fondando la Document Foundation e, in seguito alla chiusura di Oracle, sviluppando l'ambizioso progetto LibreOffice con il tentativo di portare una stabile suite per l'ufficio anche negli ambienti Linux.

Di conseguenza con una lettera, 33 persone della divisione tedesca di OpenOffice hanno deciso di abbandonare il progetto decidendo di non collaborare più.

Le motivazioni riguardano il permettere a OpenOffice di continuare in serenità evitando incomprensioni senza continuare in un muro a muro che non avrebbe portato molto. Non si capisce bene quale sia la strategia di Oracle che finora è stata comunque aggressiva: se si vuole concentrare le forze per sviluppare meglio e più velocemente OpenOffice o farlo morire pian piano.

Il neonato concorrente LibreOffice infatti conta l'apporto già di Google e Novel e quelli tedeschi potrebbero essere soltanto i primi tra i volontari di tutto il mondo a uscire da OpenOffice che resterebbe così in balìa di Oracle.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016