Excite

Il New York Times diventa a pagamento

Il mondo dell'editoria è ad una svolta: almeno per quanto riguarda il mercato online delle news in Usa.

L'annuncio era nell'aria da tempo ed è arrivato dal New York Times che dopo tanti ripensamenti e diversi anni ha deciso di offrire i suoi contenuti a pagamento.

La società proprietaria del NYT ha deciso di mettere su un preciso piano digitale per l'abbonamento agli articoli: già attivo in Canada ed in Usa le opzione di sottoscrizione sono diverse. Chi è già abbonato alla versione cartacea del New York Times o all’International Herald Tribune non dovrà sottoscrivere alcun nuovo abbonamento.

Per tutti gli altri invece è possibile scegliere tra tre pacchetti: 15 dollari al mese per leggere tutto il sito e l'applicazione per smartphone, 20 dollari al mese per tutti i contenuti e l'applicazione per tablet, 35 dollari per usufruire di tutti i servizi.

Niemenlab ha fatto due calcoli: il sito del NYT ha 45 milioni di visitatori unici ogni mese, 32 provenienti dagli Usa, se solo il 3% dei lettori dovesse sottoscrivere un abbonamento, i ricavi sarebbero di oltre 60 milioni di dollari l’anno che potrebbe contrastare il calo del 27% dei profitti.

D'ora in poi si potranno leggere gratuitamente sul sito fino a 20 articoli e in più 5 articoli se linkati da Google, senza limiti se condivisi sui social network. I primi numeri di The Daily, il quotidiano di Murdoch lanciato su iPad, non sono entusiasmanti e si fermano a quasi 5 mila abbonati.

Riuscirà invece il NYT con questo meccanismo a non perdere lettori ed a monetizzare?

Foto: http://phonkmeister.com/post/3946343533/il-new-york-times-diventa-a-pagamento-pazienza

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016