Excite

Morte Simoncelli, battute e polemiche su Nonciclopedia e Spinoza

  • LaPresse

La morte di Marco Simoncelli ha scosso tutti, ma non ha fermato gli implacabili siti di satira sul web. E così anche il tragico incidente è stato motivo di battute, su due siti entrambi popolari anche se con un "target" diverso: Nonciclopedia e Spinoza.

Partiamo dalla polemica su Nonciclopedia, nella quale è coinvolto anche Vasco Rossi. Tutto nasce da questa battuta pubblicata su Nonciclopedia poche ore dopo la morte del motociclista: "Ennesima caduta per Marco Simoncelli. Ma ha promesso che questa è l'ultima".

L'incidente a Simoncelli: video - foto - il ricordo

In tanti si sono subito indignati per questa frase, e tra questi anche Vasco Rossi, che a sua volta è coinvolto in una faccenda che riguarda la sua voce sull'enciclopedia satirica. Il Blasco è tornato a parlare sulla sua pagina Facebook, dichiarando: "I furbetti brufolosi ragazzi non sanno di avere trovato un vero nemico che ha solo tempo e denaro da spendere per andare fino in fondo a questa faccenda. [...] I ragazzi (di nonciclopedia) sono arroganti e perseveranti... nell'errore. qualcuno deve fermarli". Messaggio poi successivamente chiarito: nessuna intenzione di far chiudere il sito, dice il cantante, ma solo sottolineare che "La rete è (e deve restare) una giungla pericolosa e spietata, come il mondo reale". In questo caso bisogna sottolineare che l'infelice battuta è stata prontamente rimossa dagli amministratori del sito che hanno provveduto a svuotare e bloccare la pagina su Simoncelli.

Chi ride sull'incidente di Simoncelli è anche il forum di Spinoza.it che - come per ogni notizia - dedica uno spazio apposito per battute satiriche. Tanti utenti hanno postato la loro battuta, ma qualcuno ha iniziato a chiedersi se si stesse superando un limite: "Con tutto il rispetto che ho per Spinoza e per chi vi collabora e vi scrive, ma sulla morte tragica di questo povero ragazzo non c'è niente da ridere o da far battute. Non stiamo parlando di un dittatore o di un politico, stiamo parlando di un povero ragazzo italiano 24enne morto su di un asfalto". A difendere i battutisti è un altro utente, che ha replicato: "O accettiamo che al mondo siamo tutti uguali oppure accettiamo di fare come fanno tutti quelli che diciamo (e spesso fingiamo) di odiare [...] Sicchè posso ironizzare sulla morte di Amy Winehouse ma non su quella di Simoncelli... no, non va bene. Che poi... se leggi bene... si sta cercando di far satira su quel mondo, non su di lui". Lo staff di Spinoza appoggia questa posizione, e il topic con le battute va avanti.

Su entrambe le situazioni è intervenuto anche Fiorello sul suo account Twitter: a proposito di Nonciclopedia lo showman ha scritto: "Mi piacerebbe molto vedere la faccia del vigliacco di nonciclopedia , che ha digitato quella battuta infame. Metti la foto! merda!", mentre ai battutisti di Spinoza ha detto: "Spero possano provare un giorno il dolore che stanno provando i genitori di Marco".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017