Excite

Moratti e il caso Sucate su Twitter

Abbiamo raccontato dello scivolone che ha avuto ieri il profilo di Letizia Moratti su Twitter nel rispondere ad un utente riguardo il quartiere di Sucate.

Il quartere di Sucate

Sucate non esiste ma è diventato un effetto virale: presente ancora un po' su Twitter, su Facebook con immagini, parodie e frasi ad effetto ha avuto uno sviluppo simile ai Morattiquotes ed ai Redronniequotes.

La gestione di questi profili riguardo la moderazione delle informazioni e la risposta, la veicolazione dei contenuti online è stata affidata all'azienda milanese The Fool di Matteo Flora che ieri ha risposto ai commenti riguardo la campagna.

Flora ha precisato che i fan di Facebook sono cresciuti regolarmente: 'nulla di più che una seria campagna targettizzata sul cluster territoriale, Avevamo opportunità di accorpare ma non ci è sembrato il caso. Ovvio, molti sono li per essere ostili e ci sono centinaia di insulti pesantissimi all'ora che rimuoviamo per puro decoro. Non ci siamo occupati noi della parte pubblicitaria su Facebook ma solo della gestione della pagina'.

Come scrive Massimo Cavazzini 'appaltare in tutta fretta la gestione dei social – nel tentativo di recuperare credibilità proprio dove si è distanti anni luce dall’avversario politico – è un esperimento che non funziona, indipendentemente dalla qualità delle agenzie selezionate per seguire l’attività. Nel migliore dei casi, si danno risposte preconfezionate frutto di script generici senza valore aggiunto e senza il tocco ‘social’ tipico del 2.0, nel peggiore dei casi si commettono errori grossolani come quello di Via Puppa a Sucate'.

Flora ha commentato in maniera lucida il caso di Sucate durante una lezione gratuita sul sito Oilproject tenuta ieri su Privacy e Social Network affermando che tra centinaia di domande (tra cui molti insulti e offese) su Twitter e Facebook gestite attraverso una precisa policy qualche errore può scappare anche se a rispondere c'è una persona che conosce i temi della città.

Mentre sui social network c'è chi si chiede chi sarà il sindaco di Sucate, di fatto questo episodio dimostra quanto sia importante condurre una campagna di comunicazione politica online ed offline in maniera precisa e puntuale, coinvolgendo le persone e il politico di turno in prima persona.

I fan della Moratti su Facebook

Foto: www.ilpost.it/isolavirtuale/2011/05/23/moschea-abusiva-moratti/

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016