Excite

I migliori notebook del 2012

Aspettando i "tablet" del futuro, per il momento, chi ha bisogno di un computer portatile "vero" deve orientarsi su un notebook. Poiché dell'eventuale scomparsa di questi ultimi a causa dei portatili "tuttoschermo" e senza tastiera molti hanno dei dubbi, vediamo ora, nel frattempo, una panoramica dei migliori notebook presenti sul mercato nel 2012.

    sony.it

I migliori notebook delle migliori marche

Quando parleremo dei migliori notebook sul mercato nel 2012, per una volta, non parleremo di computer molto economici, ma dei modelli di punta delle più note aziende produttrici, con le caratteristiche più spinte che si riescono ad ottenere a prezzi piuttosto elevati ma ancora accessibili al privato che vuole dotarsi di una macchina molto performante. Sarà fatta una selezione dei prodotti più innovativi delle migliori marche, presentandole in ordine alfabetico.

  • Acer - Con i suoi 15 mm di spessore, l'Aspire S5 è probabilmente il PC (o Ultrabook, come si usa chiamare) più sottile mai costruito e commercializzato. Presentato all'ultimo Consumer Electronic Show di Las Vegas (CES), questo computer è realizzato in un robusto "guscio" di magnesio e alluminio che limitano il suo peso a soli 1,35 kg. Lo schermo è un LCD da 13.3". Assicura una riaccensione da st-by in soli 1.5 secondi. Tramite un sistema motorizzato chiamato MagicFlip il pannello con le prese di I/O "compare" dal retro del PC rendendo disponibili USB 3.0, HDMI e soprattutto Thunderbolt, la nuova interfaccia veloce di input/output. Sarà disponibile da Giugno 2012 a un prezzo che, secondo le più recenti indiscrezioni, si aggirerà attorno ai 1000 euro.
  • Apple - Naturalmente la casa di Cupertino non poteva mancare in questa rassegna. Il suo MacBook Pro, nella versione top, da 17" è al top anche per le prestazioni, grazie al processore Intel I7 Quad Core. Disponibile con la nuova interfaccia Thunderbolt, da 10 Gbps, il MacPro offre una grafica di elevatissimo livello grazie ai processori specifici dell’AMD. Il tutto a 2.499 euro.
  • Asus - A poco meno di 2.000 euro l'Asus propone il potentissimo G63J, che monta Intel I7 e, per la sofisticata grafica, il chip Nvidia Gtx 460M. Dotato di schermo da 15", l'Asus G63J è l'ideale anche per i videogiochi più elaborati.
  • Dell - A un prezzo attorno ai 1.000 euro, ecco l'XPS 15z della Dell. Un 15" di poco meno di 3 cm di spessore e 3 kg di peso. E' dotato di processori dual core Intel I5, mentre per la grafica monta NVIDIA. E' dichiaratamente un concorrente del MacBook Pro, del quale richiama anche l'aspetto estetico. Ha un interessante rapporto qualità/prezzo. Con circa 600 euro in più lo si può avere nella versione top della gamma, con processore I7 e memoria a stato solido da 250 GB.
  • HP - Recentemente presentato al pubblico, l'Envy Spectre 14 dell'HP ha un look che si nota subito: la copertura e la zona poggia polsi è in una specie di vetro chiamato "Gorilla Glass" di colore nero, simile a quello di alcuni noti telefonini. L'azienda afferma che questo materiale, oltre ad essere esteticamente valido, è quasi immune ai graffi, e garantiscono anche un'ottima robustezza alle cadute accidentali. Utilizza processori I5 o I7, a seconda dei modelli, e memoria a stato solidi (SSD) da 128 o 256 GB. La tastiera è dotata di tasti retroilluminati a led che, tramite un rivelatore di prossimità, si spengono se non ci lavora nessuno. Altre particolari caratteristiche sono relative alle dotazioni wireless: Near Field Communications (NFC) e streaming audio wireless che può interessare fino a 4 dispositivi collegati. I prezzi partono da circa 1.300 euro, in Italia a partire da Giugno 2012.
    lenovo.com

I notebook del futuro

Dopo aver passato in rassegna i migliori notebook del 2012, spendiamo ora due parole sul futuro di questo importante componente. Le parole d'ordine sembrano essere autonomia, peso, spessore e, last but not least, l'immagine. Quindi dovranno essere esteticamente accattivanti, sottilissimi e leggeri. Il raggiungimento di alcune di queste caratteristiche sarà facilitato se prenderà piede il concetto di "cloud computing". In questo caso, programmi e dati potranno non essere sul notebook ma raggiungibili via rete. L'assenza di una capace memoria fissa sul computer faciliterà la riduzione di peso, spessore e consumi.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017