Excite

Microsoft Windows 7: stop alle vendite da ottobre 2014

  • Getty Images

Dopo l'addio a Windows XP, presto Microsoft appenderà al chiodo anche Windows 7. Secondo rumors che si inseguono il rete dal 31 ottobre 2014 non saranno più in vendita macchine che supportano questo sistema operativo nelle edizioni Home Basic, Home Premium ed Ultimate.

Windows Xp va in pensione: niente più aggiornamenti, ecco cosa fare

In ogni caso, visto che Microsoft deve comunicare agli OEM la cessazione delle attività di vendita legate ad ogni versione di Windows con un anno di anticipo, Lenovo, HP, Dell e tutti gli altri produttori potranno vendere apparati con Windows 7 almeno fino al febbraio 2015.

Insomma Microsoft sta mandando in pensione i suoi pezzi migliori e proprio a poche settimane dall'iniziativa promossa da HP che aveva messo sul mercato nuove macchine con Windows 7 con lo slogan "a grande richiesta, torna Windows 7".

Si tratta del sistema operativo più utilizzato al mondo (47,5%)seguito da Windows XP con il 29,2%, mentre Windows 8 e Windows 8.1 a fine gennaio, secondo le statistiche di NetApplications, avrebbero complessivamente, il 10,6% del mercato, con Windows Vista al 3,3%.

E proprio di oggi è la notizia che a meno di due mesi dal termine ufficiale del supporto di Microsoft a Windows XP, il sistema operativo resta largamente utilizzato imprese e famiglie italiane. Lo evidenzia una ricerca Microsoft-IDC, secondo la quale usa XP il 24% delle piccole e medie aziende, per oltre l'80% dei pc aziendali.Secondo dati Statcounter, tra gli utenti privati è il 16% che ancora ha un computer con XP. Dall'8 aprile 2014 non saranno piu' disponibili aggiornamenti automatici per la sicurezza di Windows XP.

Fino a metà luglio 2015, comunque, Microsoft fornirà aggiornamenti soltanto ai prodotti antivirus che, sottolinea l'azienda di Redmond, in ogni caso mettono al riparo da una minima parte degli attacchi che prendono di mira un sistema operativo. L'indagine Microsoft-IDC mette in luce che la maggior parte delle aziende (58%) e dei consumatori finali (71%) è consapevole dalla fine del supporto a Windows XP ma una larga fetta di utenti non ha ancora pianificato di migrare a un sistema piu' moderno. Da un sondaggio di Msn fra utenti privati di XP emerge che questi sono molto affezionati al sistema operativo: il 28% dichiara di conoscerlo da molto tempo e il 29% ne e' soddisfatto in termini di performance.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017