Excite

Microsoft spia gli utenti con Windows Phone

Questa volta la mela morsicata non c'entra nulla con la violazione della privacy: sotto accusa infatti è finita Microsoft.

Steve Jobs e Apple avevano smentito di spiare gli utenti usando il GPS e la geolocalizzazione a seguito di alcune voci poi parzialmente confermate sul salvataggio dei dati di log delle localizzazioni effettuate dagli utenti. Ora la spada di damocle è finita anche su Microsoft.

L'agenzia Reutersracconta di una class action intentata dagli utenti nei confronti del gigante di Redmond guidato da Steve Ballmer: secondo i consumatori Windows Phone 7 spierebbe gli utenti attraverso la fotocamera e la geolocalizzazione.

Ci sarebbe infatti uno strano comportamento della camera teso a violare la privacy delle persone: gli smartphone con Windows Phone 7 raccoglierebbero informazioni sul luogo in cui si trova l'utente anche se il tracciamento via GPS è stato disabilitato. Le informazioni conservate poi sarebbero addirittura inviate automaticamente a Microsoft.

E' stata quindi depositata una denuncia alla Corte Federale di Seattle per comportamento scorretto e violazione della privacy: probabilmente l'obiettivo e la richiesta degli utenti è quello di ottenere una sorta di risarcimento per questo comportamento di Microsoft che avrebbe volontariamente installato un software per spiare le persone anche senza consenso.

Microsoft qualche tempo fa aveva dichiarato che conservavano soltanto l'ultima localizzazione che si cancellava automaticamente all'arrivo di una nuova rispetto invece all'intero storico di Apple. Ora Ballmer avrà una gatta da pelare e dovrà dare spiegazioni.

L'accaduto avviene in un periodo delicato: Windows Phone 7 ha raggiunto il traguardo delle 30000 applicazioni disponibili sul marketplace con una crescita del 20% in due mesi. I numeri sono decisamente lontani da Apple con oltre 500 mila app e da Android che ne ha più di 200 mila ma potrebbero rappresentare un buon trampolino di lancio.

Intanto Microsoft dovrebbe lanciare il mega aggiornamento del suo sistema operativo mobile, Mango, il successore di Windows Phone 7, il 15 Settembre circa: HTC e Dell avrebbero già in programma degli upgrade per i loro smartphone.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017