Excite

Michel Abbatangelo: io, blogger denunciato da Renzo Bossi

Il 2010 sembra proprio essere l'anno di Renzo Bossi che, dopo aver creato il gioco contro i clandestini e aver dichiarato che non tiferà l'Italia, è stato protagonista di una singolare denuncia ai danni niente di meno che di un blogger.

A denunciare l'accaduto è stato Michel Abbatangelo, cittadino franco-italiano che ha spiegato sul suo blog di aver ricevuto una raccomandata proveniente dall'Italia, mittente la Digos e firmatario Renzo Bossi, con denuncia per diffamazione per 'aver pubblicato sul mio blog una serie di novelle, racconti a sfondo satirico, in cui narravo le avventure della giovane trota: il Diario segreto di Renzo Bossi junior'.

Abbatangelo racconta i motivi che lo hanno spinto a raccontare le 'avventure-disavventure di Renzo Bossi' sostenendo di aver tratto ispirazione dalla crescente ondata leghista che sta 'facendo emergere a tratti un vero e proprio nazi-fascismo' e ricordandosi di quando la sua famiglia partì dall'Italia per cercare fortuna altrove.

'Vivo la cosa come una intimidazione, pesante', scrive il blogger denunciato che racconta come nella querela si parli anche di possibilità per altri soggetti coinvoli dai suoi racconti di sporgere la stessa denuncia aggiungendo che la missiva rappresenta un evidente tentativo di limitare la libertà di satira per paura di non avere il controllo della Rete.

Molti i commenti degli utenti su AgoraVox tra cui non solo chi spara a zero su Renzo Bossi e la Lega ma anche chi si propone di difendere il blogger querelato a costo zero pur di dimostrare l'infondatezza delle accuse e il tentativo di tenere a bada la Rete e la sua libertà di espressione.

A sua volta Abbatangelo fa sapere che i racconti su Renzo Bossi sono depositati per il download gratuito anche sul sito di condivisione Scribd e sul suo blog.

(foto@Michel Abbatangelo)

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016