Excite

Mi rifaccio o no? Il consulto è sul web

Le statistiche parlano chiaro, sono sempre di più le persone che desiderano ritoccare o rifare completamente qualche parte del corpo e sebbene, una volta, i costi fossero proibitivi, ora pare che chiunque riesca a mettere da parte il denaro necessario per l'intervento che potrebbe cambiargli la vita.

Inoltre, stanno nascendo e diffondendosi sul web, siti (come Surgeon House Call, Real self e Post your face) che permettono di avere una consulenza gratuita sull'intervento che si desidera fare: basta caricare una propria foto e vedere il proprio naso, seno o quant'altro modificato con l'intervento chirurgico.

Lo scopo dei siti semberebbe quello di offrire una consulenza, solo a scopo conoscitivo e, a quanto dicono gli esperti, non per far saltare passaggi nel naturale 'iter' dell'operazione. Molti però insorgono, additando il sito a mero strumento di 'marketing del bisturi' e negli Usa è già polemica.

Il New York Times è stato il primo a raccogliere testimonianze di persone che avevano fatto via web la propria diagnosi e, alcuni hanno raccontato di pazienti che hanno confessato poco prima di sottoporsi ad un intervento di rinoplastica, di essere consumatori di cocaina (cosa che complica l'operazione, se non addirittura la impedisce). Nonostante molti di questi siti smentiscano, sembra che le varie valutazioni circa, la fattibiltià o meno dellt'intervento, vengano fatte on line attraverso fotografie inviate dagli utenti stessi. Questo ha scatenato anche problemi relativi alla legalità delle operazioni, in quanto, molti Dottori hanno licenze che in altri Paesi non risultano valide.

(Fonte: Repubblica)

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016