Excite

Messenger bloccato a Cuba

La Microsoft ha deciso di interrompere il servizio di messaggistica istantanea, Windows Live Messenger, per tutti gli utenti di Cuba. Secondo fonti ufficiali il provvedimento si estende a tutti i paesi sotto embargo degli Stati Uniti, in qunato sono considerati paesi ostili e minacciosi per gli interessi nazionali.

L’azienda americana si è così adeguata alle politiche del governo, anche se il presidente statunitense Barack Obama ha da poco eliminato le restrizioni ai viaggi e alle rimesse dei cubano-americani che hanno parenti a Cuba e ha proposto la ripresa degli incontri con l'isola sul tema della immigrazione.

Gli altri paesi in cui verrà bloccato Msn sono Iran, Corea del Nord, Siria e Sudan e si stima che potrebbero essere circa 160milioni gli utenti esclusi dal servizio. Intanto a Cuba si attivano soluzioni temporanee al problema, come quella di cambiare l'indirizzo di residenza del conto Hotmail.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016