Excite

Come scegliere una memoria esterna per il PC

Disporre di una memoria esterna per il PC consente di avere a disposizione una quantità di spazio per l'archiviazione dei dati molto maggiore di quella integrata nel computer e migliorare così le prestazioni di quest'ultimo e indirettamente renedere più snello e sicuro il proprio flusso di lavoro.

Una memoria esterna per PC consiste generalmente in un Hard Disk tale e quale a quello integrato all'interno del computer ma con un involucro che consente l'utilizzo in ambiente esterno. I vantaggi nell'usare questo tipo di dispositivi sono molteplici:

- Maggiore capacità a disposizione oltre a quella che già si possiede per l'archiviazione dei dati digitali.

- Maggiore sicurezza in quanto può essere usato per creare delle copie di backup del proprio lavoro.

- Possibilità di essere trasportato e quindi poter trasferire facilmente i dati da un computer all'altro.

Vediamo però quali sono le caratteristiche in base alle quali bisogna scegliere un modello piuttosto ad un altro.

- Capacità, come già detto sopra avere un Hard Disk esterno consente di avere dello spazio aggiuntivo per il proprio PC. Attualmente gli standard principali sono 250GB, 500GB, 750GB e 1000GB (1TB)

- Connessioni, in base al tipo di collegamenti di cui dispone la memoria esterna, cambieranno le prestazioni e la velocità di trasferimento. Lo standard più comune è l'USB ma esistono interfacce più veloci come ad esempio il FireWire 400 o 800.

- Velocità, ovvero la velocità di rivoluzioni per minuto del disco rigido (rpm), più questo valore è alto e migliori saranno le prestazioni generali della memoria. Gli standard principali sono 5400 e 7200rpm.

 

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016