Excite

Mediaset dice no al videoregistratore online

Scontro legale tra Mediaset e Vcast, un sito italiano che permette di registrare programmi televisivi tramite web. Gli avvocati del gruppo televisivo hanno diffidato il sito accusandolo in pratica di pirateria.

Di fronte alla diffida, i proprietari di VCast (salvalo nei Siti Preferiti) non hanno potuto far altro che disabiltare la possibilità di registrare programmi di Canale 5 (nelle foto, le Veline di Striscia), Italia 1, Rete 4 e Boing (quest'ultima dal digitale terrestre) e spiegano: "Il mese scorso Mediaset ci ha diffidato dall'utilizzare le loro trasmissioni televisive nell'ambito del Faucet PVR (la tecnologia da loro utilizzata, ndr) poiché sostiene che tale utilizzo sia lesivo dei loro diritti. Abbiamo risposto che non siamo d'accordo con tale affermazione in quanto siamo ragionevolmente sicuri che il videoregistratore (seppur virtuale) che noi vi forniamo non sia affatto dissimile dal vecchio VHS che avete a casa: la registrazione che voi vi programmate arriva solamente a voi, quindi è a tutti gli effetti una registrazione ad uso personale, chiaramente consentita dalla normativa".

Il problema è ovviamente di natura legale: secondo Mediaset il sito diffonderebbe illegalmente sul web i propri contenuti televisivi, mentre Vcast permette in effetti solo di salvare privatamente i programmi, proprio come un videoregistratore virtuale.

Come spesso capita in questi casi, è l'avvocato più forte a far imporre la propria "interpretazione" e Mediaset, che ha recentemente lanciato diversi servizi per vendere online vecchie trasmissioni, sembra non voler concedere nulla sul fronte web. Ma i navigatori non ci stanno e lanciano una petizione online: la guerra non finisce qua.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016