Excite

LuieLei di Andrea De Carlo a pezzi su Twitter

L'e-book o i nuovi dispositivi multimediali non sono un ostacolo per i vecchi libri, quelli stampati e venduti nelle librerie, anzi sono un plus. Una nuova forma per diffondere più copie, così come i social network aiutano a promuovere meglio le nuove opere e a creare una relazione con i lettori per ricevere un feedback immediato.

Come ha fatto Sandro Veronesi con XY, anche un altro scrittore italiano ha utilizzato il web per il suo nuovo romanzo. Andrea De Carlo ha raccontato i personaggi di 'LuieLei' su Twitter, su Facebook ha creato una pagina fan e per concludere, su YouTube ha postato dei video di 20 secondi in cui lui stesso presenta a pezzi il suo nuovo lavoro.

Al Corriere De Carlo ha spiegato meglio i suoi nuovi personaggi: Clare Moletto, americana che vive in Italia, e Daniel Deserti, scrittore in crisi creativa e personale, che però scopre, grazie alla figlia, di essere su Facebook e non sa più uscire dall'incubo del sociale network: 'E' come avere un esercito di ladri in casa!'.

Per De Carlo i nuovi strumenti di comunicazione sono un vantaggio se riescono a dire qualcosa di più del romanzo anche se 'Credo che un romanzo abbia una sua forza specifica, non si può far finta che sia una scatola di biscotti o un prodotto televisivo. Non ho mai creduto all’idea di convincere qualcuno a leggere. Per gli autori vedo un altro rischio: che uno passi il suo tempo, la sua vita, a fare altro. Io per esempio ho gestito direttamente un forum con i lettori: non riuscivo a starci dietro, ogni mattina era una specie di incubo. Alla fine l’ho chiuso'.

Ha sperimentato tutti i social network ma tra le novità tecnologiche non si è fatto affascinare dal booktrailer: 'Trovo penoso affannarsi a usare strumenti che parlano un altro linguaggio per inseguire un mercato che non si capisce ancora bene quale sia. Le immagini in realtà tarpano l’immaginazione del lettore. Tra l’altro girare dei buoni booktrailer avrebbe costi proibitivi per le case editrici, che non a caso usano per lo più materiali di repertorio, spesso estratti da film esistenti: inseguimenti, due che si baciano…, semplici cliché'.

Foto: YouTube

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016