Excite

L'Onu rivela: nel 2015 la banda larga parlerà cinese

  • Infophoto

Se l'attuale trend dovesse continuare, la lingua ufficiale di Internet nel 2015 non sarà più in prevalenza l'inglese. I navigatori nei prossimi tre anni parleranno molte altre lingue, in particolare il cinese. Addio, dunque, alla lingua di Bill Gates e Steve Jobs.

La previsione è stata resa nota in un rapporto dell'Onu, pubblicato ai margini della 67/a Assemblea Generale dell'Onu e fotografa i livelli di accesso a Internet nel mondo.

Lo stato della banda larga 2012”, il titolo del report, che evidenzia come il mondo di Internet è attualmente poliglotta: i servizi di Linkedin sono disponibili in 17 lingue, Twitter in 21, Google Translate ne offre 63, Facebook 70 e Wikipedia addirittura 285, ben più dei 193 paesi rappresentanti alle Nazioni Unite.

La banda larga è una tecnologia capace di provocare progressi sui tutti e tre i pilastri dello sviluppo sostenibile: prosperità economica, inclusione sociale, sostenibilità ambientale”, ha sottolineato il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon.

La rete è fondamentale per proteggere lingue a rischio di estinzione e in questo senso l'Unesco sta lavorando a un Atlante delle lingue in pericolo, ma al momento l'inglese domina ancora con il 27% dei cybernavigatori. Secondo l'Onu questo dominio durerà ancora poco: il cinese lo insegue a ruota con il 24%, davanti a spagnolo (8%) giapponese (5%), portoghese (4%), francese, tedesco, arabo e russo (3%), coreano (2%).

Un terzo del mondo, è stato anche evidenziato, usa Internet ma per l'Onu non è abbastanza. “Internet a banda larga dovrebbe essere accessibile a tutti- ha detto alla Broadband Commission dell'Onu il miliardario imprenditore messicano Carlos Slim - Essere connessi è cruciale per avere accesso alla conoscenza e la Commissione Banda Larga sta lavorando per permettere di arrivare a un accesso universale nel 2015”. Secondo Slim il modo più semplice per raggiungere questo obiettivo sarà attraverso smartphone e tablet. Attualmente c'è almeno uno smartphone 15 abitanti su cento del globo, una percentuale che sale a uno su due negli Usa e una tendenza che continua a crescere.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017