Excite

Londra e Olanda sommerse dalle acque (virtuali)

Gran Bretagna, Olanda, Giappone e l'isola di Ibiza sommerse dalle acque. Non è uno scenario apocalittico previsto da qualche esperto, ma la provocazione di David de Rothschild, ambientalista ed esploratore londinese della National Geographic.

Con l'indispensabile aiuto dell'avatar Anshe Chung (la quale ha fatto la fortuna del suo corrispettivo reale Ailin Graef grazie alla vendita di case su Second Life), l'ambientalista inglese ha fatto in modo che si venisse a creare un allagamento del mondo in 3D, che ha innalzato il livello delle acque negli equivalenti virtuali di zone di Londra, Ibiza, Olanda e altri paesi.

Il motivo di tutto ciò risiede nel mondo reale, ed è un concreto pericolo di sottovalutare i cambiamenti climatici che possono portare a situazioni allarmanti per la salute della Terra, dovuti al riscaldamento globale: "Ciò che è successo nel mondo virtuale, potrebbe realmente accadere nel mondo reale, e ognuno di noi deve fare qualcosa per prevenirlo", ha spiegato de Rothschild.

L'azione dimostrativa ha avuto effetti solo temporanei, poi il livello delle acque è tornato alla normalità. Ciò che rimane è il messaggio di de Rothschild: si, potete avere una seconda vita, ma dovete darvi da fare anche per salvaguardare la prima. A quanto pare non tutti gli avatar hanno particolarmente compreso il senso dell'operazione. Si racconta che alcuni frequentatori di un bar, raggiunti dall'inondazione, si sono organizzati velocemente con barche al posto dei tavolini, per continuare a bere i loro drink senza pensare più di tanto ai problemi climatici.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016