Excite

Lettera aperta di Mark Zuckerberg agli utenti di Facebook

350 milioni di utenti hanno ricevuto una lettera da Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook, in cui il giovane imprenditore avvisa i possessori di un account delle novità in tema di privacy. Mark ammette che il modello fino a questo momento seguito non è più efficace, bisogna cambiare il modo di gestire le informazioni, affinché tutti possano essere tutelati.

Nella lettera si legge: “L’attuale modello di privacy di Facebook, che gravita intorno alle “reti” - comunità scolastiche, aziendali o geografiche - funzionava bene quando Facebook era utilizzato principalmente da studenti, perché era ragionevole pensare che uno studente volesse condividere contenuti con i propri compagni. Con il tempo, gli utenti ci hanno chiesto di aggiungere reti aziendali e geografiche, tanto che oggi esistono reti che coprono intere nazioni, come l’India e la Cina. Con reti così vaste, siamo giunti alla conclusione che il modello attuale non sia più il modo migliore per consentire agli utenti di controllare la propria privacy. Considerato che quasi il 50% di tutti gli utenti di Facebook è membro di reti geografiche, questo è per noi un argomento di estrema importanza. Un sistema migliore consentirebbe quindi a oltre 100 milioni di persone di avere un maggiore controllo sulle proprie informazioni”.

E aggiunge che nei prossimi giorni ogni utente sarà chiamato a cambiare le impostazioni del suo profilo: “Nelle prossime settimane vi chiederemo di esaminare e aggiornare le vostre impostazioni sulla privacy. Visualizzerete un messaggio che spiegherà i cambiamenti e vi porterà alla pagina dove potrete aggiornare le impostazioni. Una volta terminato l’aggiornamento, verrete reindirizzati su una pagina di conferma perché possiate verificare di aver scelto le impostazioni desiderate”.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016