Excite

Legge sull'editoria, i blog saranno esclusi

I blog rimarranno fuori dal disegno di legge sull'editoria. Dopo che la blogosfera si era schierata contro il Ddl che voleva obbligare i blog a registrazione al Roc, ecco la proposta di un nuovo comma.

E' arrivata così la correzione da parte di Ricardo Franco Levi (nella foto), il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all'editoria che aveva proposto in consiglio dei Ministri questo disegno di legge. Nel corso dell'audizione in Commissione Cultura alla Camera, Levi ha proposto un comma aggiuntivo all'articolo 7 della cosiddetta Internet Tax.

Questo comma "esclude dall'obbligo di iscrizione al registro degli operatori di comunicazione i siti personali o a uso collettivo che non costituiscono frutto di organizzazione industriale del lavoro - ha spiegato Levi - non volevamo inserire in un testo di legge la parola blog ma è chiaro che il riferimento è quello".

Non è chiaro perché si sia preferito non utilizzare il termine "blog", ma appare evidente una certa difficoltà nel proporre con cognizione di causa leggi che abbiano a che fare con internet. Arriva anche il commento di Fiorello Cortiana dei Verdi: "E' importante che Levi abbia comunicato la volontà di modificare la legge sull'editoria al fine di risparmiare i blog dall'obbligo di registrarsi come testata giornalistica. E' importante che siano state ascoltate le voci delle associazioni e dei blogger. Ma ora è auspicabile che anche verso l'ecosistema digitale si applichi il principio di precauzione per verificare il possibile impatto dei provvedimenti normativi".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016