Excite

Lega Nord su Facebook: torturare i clandestini è legittimo

Dopo Rimbalza il clandestino, la Lega Nord si rende protagonista di un nuovo caso destinato a far parlare e lo fa ancora una volta puntando tutto sul "mezzo" del momento, Facebook.

Sul profilo di Facebook della Lega Nord Mirano si legge infatti il seguente slogan: "Immigrati clandestini: torturali! E' legittima difesa".

Uno slogan inquietante che però ha richiamato all'ordine i ben oltre 400 simpatizzanti di questo circolo, che annovera tra i suoi "amici" anche i parlamentari Enzo Erminio Boso e Umberto Bossi con figlio al seguito.

Tutti personaggi che, non appena la notizia ha fatto il giro, hanno deciso di cancellarsi oppure di minimizzare quanto accaduto.

Roberto Cota ha dichiarato che "l'amicizia su Facebook si dà in buona fede a centinaia di soggetti ogni giorno e non si può in alcun modo essere responsabili delle condotte altrui" mentre Umberto Bossi ha fatto sapere che "il popolo leghista è troppo intelligente e ora basta che uno dica una stupidaggine... Non sanno come fermare la valanga. Può darsi che ci sia qualche pirla che la pensa così, ma noi siamo per aiutare gli immigrati a casa loro e non qui. Abbiamo milioni di immigrati e non abbiamo posti di lavoro".

Il segretario della Lega Nord Mirano ha fatto sapere che quanto apparso sulla pagina di Facebook "è solo uno scherzo di cattivo gusto", che sono state avviate delle indagini "per capire chi è stato e se dovessi scoprire che è iscritto alla Lega non c'è dubbio che lo allontanerò all'istante" e che è falso anche il manifesto che accompagna lo slogan.

Intanto la pagina su Facebook della Lega Nord Mirano ha subito un'impennata delle visite e il profilo è stato bombardato di messaggi indignati: da parte dei leghisti che si sono sentiti truffati e da parte di chi si è arrabbiato per l'invito lanciato a torturare i clandestini.

Per inciso: la pagina è ancora lì, il logo è sempre lo stesso e lo slogan pure...

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016