Excite

Le punizioni ai tempi di Facebook

'Andare a letto senza cena' e 'non uscire per una settimana' non sono più punizioni efficienti per le giovani generazioni. Per educarli e fargli capire dove hanno sbagliato bisogna puntare al digital grounding, ovvero alle punizioni digitali.

Restare in casa, chiusi nella propria camera non è più un problema per i teeneger ma vedersi chiudere le vie di comunicazione, come i cellulari e internet, allora potrebbe provocare qualche danno. Togliere la spina alla Playstation o cambiare la password di Facebook sono gli ultimi stratagemmi dei genitori americani.

Questo perché da alcuni sondaggi risulta che il 93% dei ragazzini d'oltreoceano usano internet e il 54% comunica via SMS. Richard Weissbourd, psicologo ad Harvard, in un'intervista al 'Washington Post', afferma: 'È come togliere ai ragazzi un weekend di libertà. È un modo come un altro di privarli delle loro relazioni sociali'.

Foto: Flickr

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016