Excite

Larry Page è il nuovo CEO di Google

Il cambio ai vertici di Google era già stato annunciato mesi fa.

Dopo 10 anni, Eric Schmidt passa la mano ad uno dei due fondatori di Google: Larry Page. Da sempre tra le persone più influenti di Internet, fu considerato troppo giovane e inesperto per guidare Google che affidò il timone ad un manager esterno.

Dai 200 lavoratori del 2001 a più di 24 mila in tutto il mondo, la forza di Google è aumentata in maniera considerevole tanto da essere leader del mercato e attirare l'invidia di tutte le altre aziende. Oggi è il primo giorno di lavoro di Page in qualità di CEO di Google, posizione che fa di lui l'amministratore delegato e la persona che traghetterà Google in futuro.

Finisce dunque l'era del triumvirato che hanno visto Page, Brin (l'altro fondatore) e Schmidt conquistare il mercato di Internet e della pubblicità online. Per ora sul blog ufficiale di Google non c'è alcuna comunicazione da parte di Page, magari avverrà nelle prossime ore.

Intanto la sua era è cominciata, dovrà sfidare Facebook, Apple e Microsoft, quest'ultima pronta a far di tutto anche a scendere in tribunale. La casa di Redmond ha infatti recentemente denunciato Google all'antitrust per abuso di posizione dominante.

Non solo affrontare i competitors: a Page attende un esame durissimo, lo stesso che Schmidt è riuscito a passare brillantemente.

 (foto © LaPresse)

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016