Excite

La frutta su Facebook: nuovo gioco virale

Chissà se Zuckerberg ai tempi dell'università quando pensò e realizzò Facebook avrebbe mai pensato alle sue tante derive strambe.

A capire come si dichiarano gli italiani su Facebook torna utile uno dei tanti giochi virali diffusi via aggiornamento di stato e messaggi diretti attraverso il social network.

Dal colore del reggiseno alle multe. L'idea gira da circa 1 anno ma è tornata in vita con alcune aggiunte: molte ragazze stanno pubblicando il nome di un frutto nel loro status di Facebook. Se avete letto una cosa del genere si tratta del Gioco della Frutta dove le donne pubblicano un frutto nascondendone il significato agli uomini.

In realtà la mail che gira recita su per giù così: 'Ciao ragazze. Stiamo giocando ad un gioco qualcuno ha proposto che le ragazze facciano qualcosa di speciale per educare tutti ad affrontare il cancro al seno. E’ facile, mi piacerebbe che voi tutte lo facciate! Ci vogliono solo 5 secondi…L’anno scorso, abbiamo dovuto scrivere il colore del reggiseno che indossavamo nel nostro profilo e lasciammo gli uomini per giorni e giorni sul perché le ragazze scrivessero nomi di colori nel loro profilo. Quest’anno, ha a che fare con il tuo stato in amore. Scrivi solo la parola che vale per voi nel vostro profilo e inviate questo messaggio a tutte le ragazze!'

Il significato della frutta è abbastanza scontato e riguarda la relazione sentimentale delle ragazze:
MIRTILLO = Io sono single
ANANAS = é complicato
LAMPONE = Sono una donna sfuggente
MELA = fidanzata
CILIEGIA = impegnata
BANANA = Sposato
AVOCADO = io ho l’altra metà
FRAGOLA = Non riesco a trovare quello giusto
LIMONE = voglio essere unica
UVA = Mi piacerebbe sposare il mio partner
CASTAGNA= mi libero di spine

In Rete ci sono diverse persone che ancora si chiedono il significato di questo gioco. Forse nelle Reti sociali sono più sagge e utili dimostrazioni di protesta contro il Bunga Bunga o altre campagne di sensibilizzazioni.

Probabilmente bisognerà aspettarsi più iniziative leggere del genere se almeno 7,5 milioni di utenti su Facebook sono sotto il limite d'età per poterlo utilizzare ovvero i 13 anni. E così può diventare importante e quasi fondamentale scegliere la giusta immagine del profilo.

E' per questo ringiovanirsi di Facebook che Paesi come la Francia stanno pensando di combattere il bullismo online e chiudere gli account dei prepotenti su Facebook e per i casi più gravi la presentazione della denuncia.

Foto: http://jameslex.com/blog/archives/facebook-fruit-silly-spam/

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016