La Francia approva la legge contro la pirateria

E' stata approvata prima dalla Camera e poi dal Senato francesi la legge Sarkozy contro la pirateria digitale, che mira a punire severamente chi scarica illegalmente contenuti da Internet.

Vota il sondaggio: legge giusta?

In base a questa legge viene istituita un'agenzia di Stato, la Hadopi, che deve vigilare sul comportamento degli internauti scovando anche i colpevoli.

E' proprio la Hadopi che, una volta trovati i colpevoli, invia loro prima di tutto un avvertimento via email, seguito da una lettera formale di richiamo e infine, se il comportamento persiste, dalla sospensione della connessione a Internet per massimo un anno.

L’utente sospeso ha a disposizione un mese di tempo per presentare ricorso ed è prevista una doppia punizione, in relazione al tipo di utenza che si macchia del reato: i privati subiranno la sospensione della connessione mentre le aziende riceveranno un’ingiunzione per procedere alla protezione della propria connessione contro i download illegali.

Il partito socialista francese ha annunciato l'intenzione di fare immediatamente ricorso ma Viviane Reding dell'Ue ha fatto sapere che "sta alla giustizia francese decidere. Non ho alcuna indicazione da dare in riferimento a violazioni del diritto comunitario europeo e non vedo nulla di legale nell’emendamento 138 per modificare questa situazione".

L'emendamento 138, introdotto dai parlamentari dell'Ue in sede di esame del decreto relativo alle telecomunicazioni, stabilisce che Internet è un diritto fondamentale degli utenti che non può dunque essere sospeso dallo Stato ma solo dalla magistratura con apposito provvedimento.

La legge francese, in base a questo testo, va invece in tutt'altra direzione; la stessa che potrebbe decidere di seguire anche la Gran Bretagna.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2014