Excite

La Cina censura Google

La Cina ha chiesto di sospendere alcuni servizi di Google, in quanto diffondono dei contenuti volgari e pornografici. A muovere tali accuse è il CIIRC, l'istituzione che vigila su Internet, secondo cui i filtri sui computer non bastano per evitare l’accesso a siti considerati illegali e a tutelare i navigatori.

Secondo gli osservatori: "Google China non ha rispettato le richieste avanzate dalla legge nazionale, facendo passare oltre le nostre frontiere un grande quantitativo di contenuti web porno". Inoltre la Cina ha minacciato di condannare il colosso americano se non provvederà alla sospensione immediata di Google Suggest.

Questo servizio ha la funzione di suggerire le possibili chiavi di ricerca durante la digitazione. I responsabili del motore di ricerca hanno, però, dichiarato che l’hanno già disattivato nella versione cinese e si stanno prodigando per rimuovere tutti i contenuti volgari.

Restano dei dubbi in merito a queste accuse, il primo è che la Cina voglia così limitare le informazioni attraverso il web, soprattutto quelle che sono contro il regime e secondo potrebbe essere un attacco per limitare la concorrenza al proprio motore di ricerca nazionale.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016