Excite

La batteria che si ricarica con i movimenti è quasi realtà

La notizia non è ufficiale ma trapela da ambienti ufficiali: Nokia starebbe sviluppando una nuova batteria in grado di ricaricarsi con il movimento, proprio come accade agli orologi ricaricabili.

A parlarne sono stati alcuni blog internazionali che hanno portato Nokia a reagire in maniera composta ma quasi profetica e a dire: 'registriamo ogni anno mille brevetti e il settore delle batterie è da sempre un aspetto cruciale per noi. Ma non possiamo discutere di invenzioni che non necessariamente diventeranno prodotto'.

Per ora si sa soltanto che Nokia ha depositato il brevetto della Piezoelectric Kinetic Energy Harvester direttamente allo United States Patent and Trademark Office e che in base a questo brevetto la ricarica è possibile grazie a degli assi in movimento posizionati intorno alla batteria che permettono alla stessa di beneficiare dell'energia cinetica prodotta dal corpo umano.

Il brevetto è stato registrato da Nokia lo scorso 25 febbraio ma non si sa nulla circa i tempi di arrivo sul mercato e soprattutto se davvero al brevetto corrisponderà l'invenzione della batteria, già definita da molti come 'infinita'.

La rivista New Scientist sottolinea come probabilmente questa versione del brevetto non sia completa visto che l'elettricità prodotta non sarebbe sufficiente a ricaricare completamente un cellulare ma certamente sarebbe in grado di prolungare il tempo di utilizzo del telefono tra una ricarica e l'altra.

Altra certezza è che la ricerca fa passi da gigante e la ricerca di soluzioni eco-compatibili è la necessità del momento, unita alla necessità di differenziarsi dai competitor progettando prodotti completamente diversi e innovativi.

(foto ©Nokia)

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016