Excite

Kindle 2 in Italia: sogno o magnifica bufala?

Kindle 2 è arrivato ufficialmente in Italia da qualche giorno e,nonostante per ora siano in vendita solo libri in lingua inglese, l'interesse suscitato da questo lettore per libri digitali è enorme.

Con Kindle lo scopo di Amazon è chiaro: rendere possibile la digitalizzazione dei libri in formato cartaceo permettendo a chiunque di avere accesso ad una banca dati incredibile ed enorme.

Questo perchè Kindle 2, quello venduto anche in Italia, più che un lettore di libri digitali sembra quasi un vero e proprio tablet viste le dimensioni: schermo da 6 pollici con risoluzione di 600x800 pixel e possibilità di incamerare fino a 1.500 libri acquistati su Amazon le caratteristiche principali.

Cui si aggiungono il collegamento 3G integrato e la possibilità di non stipulare contratti di alcun tipo con i vari gestori telefonici visto che il lettore si collega alla rete in maniera autonoma anche se può interfacciarsi solo con lo store online di Amazon.

Il tutto a circa 250 euro che, per un lettore accanito e/o un nerd a tutti gli effetti, sono pochi se non si calcola la mancanza di titoli in italiano e la difficoltà, ad oggi, nello stabilire quando saranno resi disponibili i primi libri digitalizzati nella nostra lingua.

Interessante la recensione critica di Wittgenstein che a questa pagina espone pregi e difetti del gioiellino tecnologico di Amazon concludendo: "quando uscì il primo iPod dissi che mi pareva fantastico ma che aspettavo che ci mettessero dentro anche un telefono. Ci vollero quattro anni, ma è andata. Vedete un po'".

Il dubbio resta: possiamo davvero chiamare libri quelli che si possono leggere su Kindle? Un libro non è anche un oggetto piacevole da portare con sè?

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016