Excite

Italia.it, scontro tra Rutelli e Stanca

Continuano le polemiche sul costosissimo portale turistico Italia.it. Ieri alla commissione Industria del Senato è andato in scena il confronto tra il vicepremier Rutelli e l'ex ministro Stanca.

Il portale sembra ormai avviarsi alla chiusura (leggi le precedenti notizie). "E' evidente che ci troviamo di fronte ad un progetto legittimamente ambizioso che ha dimostrato di non funzionare", ha ammesso Francesco Rutelli. Ecco il resoconto stenografico del suo discorso alla commissione Industria:

"Rutelli ripercorre analiticamente tutte le fasi di gestazione dell'iniziativa a partire dal 2004, anno in cui furono stanziati 45 milioni di euro per la realizzazione del progetto. Di tale stanziamento iniziale, 25 milioni di euro sono stati destinati alle Regioni per sviluppare i propri contenuti digitali da mettere a disposizione nei propri portali e in quello nazionale, mentre i rimanenti 20 milioni di euro alla gestione tecnica e redazionale del sito fino alla fine del 2007, oltre alla sua promozione e pubblicità".

Ancora Rutelli: "Successivamente è stata svolta una gara con assegnazione del progetto ad un gruppo di imprese. Tuttavia, tali imprese non hanno rispettato le scadenze che erano state loro imposte. Il 22 febbraio 2007 è stato pubblicata su Internet una versione sperimentale del Portale "Italia.it". Al momento il Portale non aveva raggiunto livelli qualitativi adeguati, tuttavia si ritenne che una sua pubblicazione avrebbe potuto responsabilizzare gli operatori e di conseguenza accelerare la risoluzione dei problemi alla base dei ritardi".

L'ex ministro all'Innovazione Lucio Stanca attacca : "Se il Governo è incapace di realizzare un portale italiano del turismo all'altezza di un Paese come il nostro, è meglio lasciar perdere. Tutti i nostri maggiori concorrenti hanno da anni realizzato siti pubblici nazionali per la promozione della loro offerta turistica". L'esponente di Forza Italia rivendica la paternità del progetto e "di aver promosso il portale Italia.it come iniziativa di grande innovazione e notevoli prospettive per promuovere il nostro sistema turistico, di aver reperito i fondi non solo per realizzarla, ma anche per gestirla e promuoverla a livello internazionale negli anni futuri".

Replica Rutelli, sottolineando "come proprio la estrema complessità delle politiche amministrative in materia di turismo ha fatto si che fossero necessari due anni solo per arrivare ad un accordo tra lo Stato e le Regioni per lo sviluppo del progetto del Portale".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016