Excite

Italia 23/a nel World Wide Web Index, dominano Svezia e Usa

  • Infophoto

La Svezia, secondo la classifica stilata dalla fondazione di Berners-Lee, domina per impatto complessivo del web nella nazione. Gli svedesi si posizionano sul primo gradino del podio di questa speciale classifica davanti a Usa, Gran Bretagna, Canada e Finlandia. L'Italia è al 23/o posto nel mondo e il 12/o in Europa mentre i paesi africani chiudono la classifica.

La World Wide Web Foundation di Tim Berners-Lee, l'informatico britannico famoso inventore del World Wide web ha provato a misurare l'impatto web nelle nazioni e in che modo la diffusione della rete ha trasformato la vita quotidiana delle persone e ha ridotto i conflitti. E' stato pubblicato, così, il World Wide Web Index, un indice che misura, attraverso 85 fattori ( capacità infrastruttuale, uso e contenuti presenti in rete) di 61 paesi nel mondo, l’impatto, politico, sociale ed economico del web sul mondo.

I paesi occidentali dominano le prime 20 posizioni, ad eccezione dell'Italia, solo 23/a, tra Messico e Brasile. Secondo Tim Berners-Lee il punteggio negativo dell'Italia è spiegato perché gli “italiani non puntano automaticamente sul web”. Insomma gli italiani utilizzano il web ma la realtà non è adeguata negli aspetti tecnologici ed economici.

La Cina si piazza 29/a, e precede di due posti la Russia, mentre il Kazakistan si guadagna inaspettatamente, il 28esimo posto, grazie ai miglioramenti significativi messi in atto negli ultimi cinque anni. Maglia nera ai paesi africani, come Zimbabwe, Burkina Faso, Benin, Etiopia, Namibia, Mali e Camerun.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017