Excite

Internet Explorer, vulnerabilità raddoppiate in un anno: è il programma più hackerato del 2014

Se Java è stato il bersaglio più gettonato dagli hacker nel 2013, quest'anno il triste primato va a un browser, Internet Explorer il programma che, secondo il report di Bromium Labs, è il più vulnerabile al momento e che, nel futuro, potrebbe ancora essere nel mirino dei pirati informatici.

Internet Explorer, Falla Zero Day: nessuna versione è al sicuro

Ogni anno la compagnia di sicurezza studia i comportamenti degli hacker e dei programmatori andando, in questo modo, a stilare delle classifiche e statistiche con le previsioni per i mesi futuri. Ed è così che, dopo i tristi primati di Java e di Chrome del 2013, ormai risanati e scesi a numeri più “accettabili”, in questa prima metà del 2014 è stato proprio IE a riscuotere un numero davvero negativo di risultati, fattore che prospetta una situazione non molto rosea anche per quanto riguarda i prossimi mesi. Da gennaio a giugno, infatti, sono state ben 130 le vulnerabilità riscontrate, quasi tre volte in più rispetto a Mozilla o Chrome (che si assestano sui 50 circa), e tre gli attacchi subiti direttamente dal browser. Certo, non siamo ancora ai 10 attacchi del programma di Google (che, però, quest'anno è ancora a quota zero), ma le premesse di una drammatica seconda parte dell'anno ci sono tutte.

E Redmond come risponde? Microsoft, dal canto suo, non può che reagire in maniera attiva a tutti questi problemi agendo su un doppio fronte: se da un lato sta cercando di migliorare l'architettura generale del programma, dall'altro continua a rilasciare patch. E ne sta distribuendo davvero molte: solo nei sei primi mesi queste sono state molte di più rispetto a quelle, totali, dei dieci anni precedenti, numero destinato, ovviamente, a crescere. Ma i pericoli non arrivano solo dalla struttura del browser, ma, sopratutto, dai componenti esterni.

Internet Explorer è, infatti, il programma più vulnerabile anche a causa da add-on come Adobe Flash che vengono sempre più utilizzati dagli hacker per aggirare le difese di un browser e violarlo direttamente al suo interno.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017