Excite

Internet: connessione terra-luna raggiunta grazie a un nuovo laser

Internet potrebbe arrivare prima sulla luna che in tutti gli angoli remoti della terra grazie a un laser che, presentato ufficialmente a giugno, dovrebbe riuscire a trasmettere la connessione web agli astronauti e, perché no, alle future colonie che sorgeranno sul nostro satellite.

Web: non solo utenti "umani", il 60% del traffico viene dai robot

Non stiamo parlando di fantascienza, di qualche film o serie tv di successo, ma di un vero e proprio studio a cui da tempo stanno lavorando NASA e Mit e, che, dopo una prima fase di sviluppo e di prove, avrà un suo spazio nel corso della Cleo, la Conferenza internazionale sui laser e l'elettro-ottica che si aprirà il prossimo 8 giugno in California.

Il tutto è stato possibile grazie a una nuova tipologia di laser, un sistema denominato, appunto, Llcd, Lunar Laser Communication e che ha già avuto un suo periodo di collaudo durato circa sette mesi. Posizionata all'interno della sonda spaziale Ladee (acronimo di Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer) che, appunto, ha studiato ed esaminato numerosi aspetti intorno all'orbita lunare, questa nuova tecnologia ha osservato, ricevuto e inviato dati senza alcun problema o interferenza, riuscendo, addirittura, a trasmettere video in HD con il centro collegato, situato in New Mexico.

Ma come funziona? Senza addentrarsi nei dettagli troppo specifici, il processo è garantito grazie al collegamento che si viene a formare tra il laser Llcd (situato sulla luna o sulla sua orbita) e il terminale presente, invece, a terra e a sua volta supportato da 4 telescopi. Questi, con un diametro di circa 15 cm, sono in grado di inviare il segnale sfruttando impulsi di luce infrarossi a loro volta convertiti, appena giunti a destinazione, nei classici dati comuni a ogni connessione web.

Dopo la presentazione alla conferenza di giugno, quale sarà il futuro di questo studio? Gli scienziati sono concordi che, dopo la connessione tra la terra e la luna il nuovo passo da intraprendere sarà quello di raggiungere altri pianeti, come Marte, sopratutto per riuscire a studiarli meglio. E chissà se si potrà usare questa tecnologia per avere anche qui una migliore e universale linea internet?

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017