Excite

Instagram: con Facebook cambia regole privacy dal 16 gennaio

  • Getty Images

Nulla cambia sulla proprietà delle vostre foto o chi può vederle. Le nostre nuove regole ci aiutano a funzionare più facilmente in quanto parte di Facebook, potendo condividere le informazioni tra i due gruppi. Le nuove regole ci aiutano inoltre a proteggere di più gli utenti man mano che cresciamo e a prevenire forme di spam”. Parola di Instagram, che dopo essere stata acquisita da Facebook e aver divorziato da Twitterdal 16 gennaio cambia le regole sulla privacy, consentendo di condividere direttamente le informazioni con il social network di Mark Zuckerberg, ma anche di usare le foto degli utenti per scopi pubblicitari.

Proprio questo aspetto ha fatto preoccupare gli utenti della popolare app che consente di modificare foto con i filtri. Le nuove regole autorizzeranno Facebook a vendere “a un società a o un'altra entità pagante le informazioni relative all'utente e alle azioni che compie e le sue fotografie”. Dunque troveremo le foto delle nostre romantiche cenette direttamente su un libro di cucina? Sembrerebbe di sì anche se da Instagram continuano a garantire privacy e protezione degli utenti.

E su Twitter è già pioggia di proteste tanto che l'hasthag #Instagramè rimasto fra i più gettonati per tutta la mattina di oggi. Nel frattempo, comunque, Twitter si è già attrezzato aggiungendo la possibilità di modificare le foto e applicare i filtri durante il caricamento delle foto.

Facebook, da parte sua sembra aver centrato il colpo visto che secondo gli analisti Sterne Agee, Instagram porterà nelle casse del social network da 500 a 700 milioni di dollari di ricavi pubblicitari nei prossimi tre anni.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017