Excite

Indirizzi web con caratteri speciali

Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (Icann), l’ente no profit responsabile delle politiche sui domini e indirizzi della rete, si riunisce questa settimana a Seoul, in Corea del Sud, per stabilire nuove regole per l'uso di linguaggi basati su altri alfabeti per la denominazione dei domini.

Tra qualche mese potremmo ricercare online non solo siti che riportano caratteri latini ma anche indirizzi basati su idiomi come il greco, il cirillico, l’hindi o il giapponese, l'arabo, il coreano. Il presidente dell’ICANN, Peter Dengate Thrush, ha definito questo cambiamento il più importante nella storia del web. Infatti, si stima che circa la metà degli 1,6 miliardi di utenti di Internet nel mondo utilizzi una lingua scritta in un alfabeto diverso da quello latino.

Il presidente ha dichiarato: “Si tratta del più grande cambiamento tecnico di Internet da quando è stato inventato 40 anni fa. Siamo fiduciosi che funzionerà perché lo abbiamo testato per due anni. Questo cambio è quindi necessario non solo per metà degli utenti mondiali di Internet oggi, ma probabilmente per oltre la metà dei futuri utenti”.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016