Excite

Incontro sul web, è incesto

Quella che in un primo momento può sembrare una storia a lieto fine, in realtà è una terribile vicenda che ha scosso la cittadina americana di Waterford. Qui, dieci anni fa, una donna ha dato in adozione uno dei suoi figli e ne ha perso le tracce. Dopo così tanto tempo, attraverso internet, lo ha ritrovato, lo ha avvicinato e ha avuto con lui un rapporto sessuale.

La donna si chiama Aimee Louise Sword, ha 35 anni, ed è accusata di aver avuto rapporti sessuali con il figlio biologico. Il prossimo 21 settembre Aimee Louise Sword dovrà comparire davanti al giudice per la prima udienza del processo nel quale dovrà rispondere del reato di incesto.

A quanto pare il ragazzo, il figlio di Aimee Louise, sarebbe ancora minorenne e sembra non sapesse che quella donna è la sua vera madre. I primi contatti tra i due sarebbero avvenuti all'inizio dell'estate del 2008. In seguito a una denuncia dell'agenzia governativa che si occupa di minori, "Child Protective Service", la Sword è stata arrestata lo scorso aprile, ma rilasciata su cauzione pochi giorni dopo.

Come reso noto dal legale della donna, Kenneth Burch, la Sword è sconvolta e si dichiara innocente. Al momento la donna non ha rilasciato alcuna intervista, ha solo scritto un post, datato 29 agosto, sulla sua pagina di MySpace, che al momento sembra sia stata rimossa, nel quale ha ripreso una canzone della rapper americana Lil Kim: "Lei cresce quando si scontra con i peggiori ostacoli...è una frase attribuita a Lil Kim...sembra che sia stata scritta per me".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016