Excite

Il wireless farebbe ammalare le piante

Si parla sempre poco di elettrosmog che potrebbe causare dei danni anche alla natura oltre che all'uomo.

I ricercatori dell'Università di Wageningen in Olanda il wi-fi potrebbe far ammalare gli alberi in prossimità di una rete wireless.

La ricerca è stata commissionata diversi anni fa dalla città di Alphen aan den Rijn e dimostrerebbe come l'esposizione alle onde radio potrebbe essere dannosa per gli alberi e le piante.

Gli studiosi hanno monitorato lo stato di salute dei frassini, alberi della famiglia delle Oleacee ed hanno notato che a causa del bomboardamento elettromagnetico sarebbero commparse strane crepe e decolorazione per cause non dipendenti da virus o altri fattori.

Gli scienziati hanno esposto per 3 mesi una ventina di alberi a radiazioni con potenza di 100 mW da una distanza compresa fra 50 cm e 3 metri. Dopo un po' di tempo gli alberi hanno osservato un disseccamento della pianta, una lucentezza metallica e la morte di parti delle foglie. Le radiazioni inoltre interromperebbero anche la crescita delle pannocchie.

Questo primo test non ha portato risultati definitivi che collegano il wireless con i sintomi delle piante che potrebbero essere causati anche dall'inquinamento atmosferico come ribadito in un comunicato anche dall'autorità olandese che si occupano della gestione delle antenne.

La notizia è stata segnalata anche da PC World ed è circolata in Rete ma è ancora presto per determinare un chiaro meccanismo di causa-effetto tra le onde radio e le patologie delle piante.

Foto: http://home.nationwideinc.com/laos/

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016