Excite

Il Partito dei Pirati arriva in Italia

Dopo il successo dell’elezioni in Svezia, dove ha ottenuto un seggio per il Parlamento Europeo, The Pirate Party arriva a Milano per partecipare all’ Hackmeeting, l'evento in cui si discuterà della lotta infinita al file sharing. Ospite della kermesse Magnus Eriksson, esponente del movimento che promuove la libera circolazione delle informazioni e la tutela della privacy in Rete.

Eriksson commenta così la vittoria del “Partito dei Pirati”: "È la prima volta che un movimento sociale conquista un ruolo sulla scena politica partendo dal basso. Un successo dovuto a due fattori: la crisi d’identità dei maggiori partiti politici, sia a destra sia a sinistra, e il procedimento giudiziario contro The Pirate Bay, che ha fatto arrabbiare molta gente".

Proprio dal sito di file sharing The Pirate Bay e dal processo a cui è stato sottoposto, nasce l’esigenza di un partito che abbia nel suo programma e porti al Parlamento Europeo alcune istanze importanti come la tutela della privacy e il diritto a non essere monitorati dallo stato nelle comunicazioni online.

Partiti del genere esistono anche in Italia, come il Partito-Pirata per le Libertà Digitali. Per questo Eriksonn aggiunge: “Ci piacerebbe coinvolgere nella nostra battaglia attivisti provenienti da altri Paesi, per bloccare sistemi di comunicazione e una serie di misure che rischiano di limitare la libertà sul web".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016