Excite

Il co-fondatore di Facebook lancia Jumo

L'attivismo online che il Guardian definiva come clicktivism un po' inutile e freak ha un nuovo spazio per prendere piede online.

Chris Hughes è il co-fondatore di Facebook ed ha 27 anni, è diventato famoso per questo ma anche per aver lavorato e coordinato la campagna elettorale di Barack Obama. Ha lanciato un nuovo social network che si occupa di incentivare le iniziative benefiche e di volontariato favorendo l'attivismo per le giuste cause.

Si chiama Jumo (in una lingua dell'Africa significa collaborare insieme) ed è in versione Beta e mentre scriviamo è offline a causa del troppo traffico. Per iscriversi basta avere un account di Facebook e collegarsi attraverso Facebook Connect il sistema per autenticarsi attraverso Facebook.

Le pagine dei progetti che Jumo sostiene però sono disponibili a tutti anche a chi non ha un profilo su Facebook. Hughes spiega che 'l'obiettivo di Jumo è rendere il più semplice possibile per le persone trovare le organizzazioni che gli interessano e entrare in contatto con loro'.

Jumo è spartano si basa sul testo e le informazioni più che sulle immagini con approfondimenti per ogni onlus ed iniziativa, si ispira un po' ad applicazioni come Causes che hanno avuto un grosso successo di pubblico e adesione. Per ogni ente o associazione è possibile visionare le ultime novità delle loro attività e donare dei soldi attraverso il pulsante 'donate'.

In questo Jumo è identico a Facebook perchè è possibile sapere gli amici quali progetti sostengono, attualmente sono circa 3500 ma ogni utente può creare e avviare un progetto. Jumo è stato finanziato con 3,5 milioni di euro da alcune associazioni e come dichiara Hughes l'attivismo online non è un sit-in ma consente comunque alle persone di sentirsi coinvolte e porre le basi per sostenere una causa.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016