Excite

IBM compie 100 anni

  • Foto:
  • IBM.com

Uno dei più grandi colossi dell'informatica ha raggiunto un traguardo storico restando in vita per più di un secolo.

L'IBM, International Business Machines Corporation, infatti ha compiuto 100 anni: era il 16 giugno 1911 quando fu costituita l'azienda con sede ad Armonk da Herman Hollerith, l'inventore della scheda perforata che vendette i suoi brevetti a questa azienda passata poi di mano fino a Thomas J. Watson.

Ripercorrendo le tappe dei 100 anni di IBM si nota la capacità dell'azienda di innovare ed essere solida. La spinta all'innovazione avviene circa 40 anni dopo quando Thomas J. Watson Jr. decide di puntare tutto sulla ricerca e lo sviluppo cominciando a lavorare con le Università e gli istituti come il MIT di Boston.

Nel 1954 IBM e John Warner Backus crea il linguaggio FORTRAN che sarà usato soprattutto dai matematici mentre tre anni dopo l'IBM abbandona la meccanotronica e comincia a focalizzarsi sull'elettronica con lo sviluppo di hard disk, memoria e floppy disk. Nel 1964 ecco System/360, la prima serie di computer ma solo nel 1981 arrivano i primi Personal Computer dell'IBM e il sistema operativo OS/2.

IBM attualmente è tra le aziende top che registra più brevetti nel mondo dell'hi-tech. Tra le sconfitte di IBM c'è quasi sicuramente quella di PC-DOS 6.1 e 6.3 che pur essendo di qualità non sono mai riusciti a confrontare le versioni MS-DOS e l'integrazione con Windows.

Nel 1992 soffre la grande crisi con una perdita di 8,1 miliardi che costringe a cambiare il core business per concentrarsi sul mercato delle aziende ed a investire nel middleware con l'acquisto di Lotus. Dal 2004-2005 IBM smette di produrre e vendere PC e cede quella divisione a Lenovo.

Ora IBM è una azienda solida e per festeggiare ha in programma il finanziamento di programmi di volontariato ai quali parteciperanno i dipendenti in tutto il mondo. Inoltre attraverso il sito IBM100 è possibile proporre delle idee attraverso Twitter usando l'hashtag #ibm100.

100 anni di IBM

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016