Excite

I video di YouTube si cercano così: gli errori più comuni fatti dagli utenti

A meno che tu non voglia fare come un inglese e buttare 2000 mila sterline l'anno perchè non chiede informazioni, ti conviene leggere attentamente questo post: sarà breve e facile.

Lo sai quanti utenti sbagliano di continuo lo spelling di siti e cercano su Google tutt'altro (Yuotube, yutube, youtub, yu tube)? Magari aggiungono una consonante o una vocale in più oppure sbagliano posto nella frase soprattutto se il termine che vogliono trovare è di lingua straniera, magari inglese.

Quante volte un amico chiamandoci al telefono ci avrà segnalato l'ultimo video presente su iùtub ma non conoscendo il nome esatto, in questo caso YouTube, avremmo sicuramente fatto confusione e saremmo andati a cercare tutt'altro su Google.

Forse non lo sai ma ci sono persone che registrano nomi domini di poco differenti da quelli originali con un meccanismo di 'Typosquatting' solo per farci dei soldini e poi li mettono in Domain Parking: parcheggiando questi domini vuoti guadagnano sulle inserzioni pubblicitarie che sono inserite dalle società che hanno offerto lo spazio web e attirano i visitatori come te. Vivono sui tuoi errori.

Ad esempio se vai su www.yooutube.com ti accorgerai che non è il famoso YouTube ma un sito che ti porta verso un altro sito e che ha l'obiettivo di venderti qualcosa e farti cliccare o guardare la pubblicità.

Secondo McAfee questa pratica colpiva soprattutto i minori perchè li conduceva verso siti pornografici: solo qualche anno si stimava che ogni giorno venivano registrati 2000 domini appositamente errati.

Comunque se sbagli a scrivere non preoccuparti: in fondo una volta anche Google per uno slash in più paralizzò Internet per più di mezz'ora e poi puoi sempre usare un correttore ortografico.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016