Excite

Google, Winsor McCay: Doodle per i 107 anni dei suoi fumetti

  • Google.com

Ogni notte Little Nemo sogna e vive fantastiche avventure. Lo scopo dei suoi sogni è incontrate la Principessa di Slumberland in cerca di un compagno di giochi, con tanto di inviati da parte del padre Re Morfeo, per raggiungere Slumberland. Little Nemo si sveglia puntualmente nell'ultima vignetta della tavola. E' questa la trama di "Little Nemo in Slumberland" la striscia di fumetti creata da Winsor McCay e celebrata oggi da Google. Sono passati 107 anni dalla prima pubblicazione sul New York Herald e per l'occasione il Doodle è proprio una striscia animata dal titolo in "Little Nemo in Google-Land".

Video, Winsor McCay: il Doodle di Google

Cliccando sull'immagine iniziale e procedendo sempre più giù si sfoglia un fumetto vero e proprio: Nemo cade verso un precipizio dove trova la principessa, attraversa un mondo magico, ma poi precipita ancora, attraversa nuovi mondi e poi si risveglia ai piedi del suo letto.

"Little Nemo in Slumberland" è il fumetto più famoso di Winsor McCay nato nel 1871, tra i pionieri del fumetto e del cinema d'animazione. Nel 1905 ha creato “Little Nemo in Slumberland”, e altre sue creazioni famose sono “Little Sammy Sneeze” (pubblicato dal 1904 al 1906) e “Dream of the Rarebit Fiend” (pubblicata dal 1904 al 1914).

Le avventure di Little Nemo tennero impegnato McCay per quasi 20 anni: le ultime tavole delle avventure prodotte da Winsor McCay risalgono al 1927 quando il fumettista tornò al New York Herald. In Italia le famose strisce furono pubblicate sul “Corriere dei Piccoli” col nome Bubi nel 1910 e poi nel 1935 sul Settimanale Topolino. Si è rivisto recentemente su iniziativa della Garzanti Editore e della rivista Linus.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017