Excite

Google Trekker per esplorare il mondo: ecco come diventarlo

  • Getty Images

Dove le auto di Google non possono arrivare ecco esploratori zaino in spalla. Vi sarete chiesti come può, Google Street View arrivare tra calli e canali di Venezia, sul campo base dell'Everest, in cima all'Aconcagua e nel profondo blu delle Galapagos? Semplice, con uno speciale “zaino”, un vero e proprio macchinario ideato proprio da Mountain View per poter raggiungere luoghi nascosti e inaspettati.

Per questo Google è sempre alla ricerca di trekker volenterosi pronti a girare il mondo a piedi e zaino in spalla.

Molto più di un semplice giro con Google Street View, ma spiagge, sentire e parchi che richiedono ore e ore di cammino. Un lavoro duro tanto che l’azienda di Mountain View ha deciso di subappaltarlo e chiunque voglia diventare un Google trekker può compilare questo form, dove si racconta e spiega quali sono i suoi itinerari.

Sulle Mappe, si sa, Google ci tiene a restare leader dopo il mezzo flop di Apple. BigG sa bene che non deve adagiarsi anche perché negli ultimi mesi le Apple Maps hanno guadagnato la fiducia di 35 milioni di utenti mentre gli utilizzatori di iPhone che continuano a scegliere Google Maps sono 6 milioni. Per gli analisti i motivi dell'ascesa di Apple Maps sono diversi: il servizio è stato migliorato e diverse funzioni e app dell'iPhone rimandano automaticamente ad Apple Maps quando si tratta di avere informazioni sui luoghi. In primis l'assistente vocale Siri.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017