Excite

Google Street View: omicidio sulle mappe? È una bufala gigante

Google Street View è sempre in grado di regalarci numerose stranezze e fatti interessanti: tanti sono gli scherzi, gli easter eggs e le follie che, negli anni, sono state riportati e questo caso non è da meno. Due amici di Edimburgo, infatti, al passaggio della famosa automobile di big G hanno deciso di inscenare un omicidio che, arrivato agli occhi della polizia, è diventato un caso su cui indagare.

Il tutto è nato per scherzo: i due meccanici scozzesi Dan Thompson e Gary Terr, avvistata la Google Car con tanto di telecamera, hanno deciso di essere immortalati in maniera un po' particolare, con una spranga uno, sdraiato a terra, finto morto, l'altro. Una mania di protagonismo 2.0 che suona come un fatto simpatico e divertente ma che, sicuramente, non avrà fatto piacere ai poliziotti del loro quartiere. Avvertiti, infatti, da un utente che stava normalmente cercando delle indicazioni stradali sulle famose mappe, hanno dovuto iniziare un'indagine che li ha portati proprio a interrogare i due uomini che, nel frattempo (il finto omicidio era datato 2012) si erano già dimenticati del loro piccolo scherzo.

Google Maps: le 13 stranezze più oscene riprese su Street View

E se questa vicenda è finita con un sorriso per tutti, altre sono le stranezze che circolano su Street View, alcune molto simili a questa vicenda: è dell'autunno 2013 la storia del padre che ha ritrovato le immagini del cadavere del figlio ucciso nel 2009, questa volta realmente, senza nessuno scherzo, purtroppo, ma prontamente rimosse da Google. Tante anche sono le opportunità che le mappe ci offrono, come la possibilità di esplorare la barriera corallina comodamente da casa.

Volete ritrovare anche voi il finto omicidio su Google Street View? Fatevi un giro intorno al numero 73 di Giles Street a Edimburgo e, almeno per il momento, potete trovare i due amici ancora vicino alla loro officina, all'inizio della via, appena superato l'angolo con Henderson Street.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017