Excite

Google: scalata la sua ricerca con una truffa

Quant'è sicura, affidabile ed efficiente la ricerca di Google? La risposta non è più così banale, in questi giorni aumentano i dubbi.

Il caso più eclatante viene raccontato dal New York Times e riguarda la catena di supermercati americana JC Penney.

Il sito di questo retailer è riuscito in pochi mesi a scalare tutte le classifiche di ricerca di Google ed a posizionarsi al primo posto per qualsiasi prodotto l'utente cercasse. I tecnici di JC Penney hanno utilizzato uno schema di link building.

A scoprire l'inganno è stato proprio il NYT che ha ingaggiato degli esperti di SEO dopo essersi accorto che su alcune query il sito della catena precedeva quello delle aziende produttrici. JC Penney ha usato migliaia di siti esterni al suo ma che contenevano descrizioni dettagliate e link testuali, una massa di spazio web che ha portato ad ingannare Google.

L'azienda aveva assoldato una la società SearchDex per occuparsi della SEO e dopo questo accaduto se ne è completamente dissociata. Matt Cutts di Google ha subito preso un provvedimento modificando manualmente l'algoritmo e penalizzando pesantemente il sito di Jc Penney.

La guerra tra i motori di ricerca non è una favola ma si gioca proprio sulla qualità dei risultati. Ed è per questo che Michael Arrington ha scritto un pezzo dove afferma che abbiamo bisogno di un nuovo Google.

Foto: flickr.com/photos/artesbe/3015154677

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016