Excite

Google+ ora è aperto a tutti

  • google.com

Finalmente dopo qualche mese Google Plus che era aperto soltanto ad inviti si espande a tutti gli utenti.

Google ha deciso di far registrare chiunque sul suo social network anzi il social layer come viene chiamato dal team: lo ha annunciato con un post tradotto anche in italiano sul blog ufficiale. Ora chiunque può registrarsi e creare il proprio profilo Google sistemando le Cerchie degli amici.

Google evidentemente ha preso questa decisione in seguito al modo in cui sta reclamizzando Google+ dalla sua pagina principale invitando gli utenti che magari stanno facendo una ricerca ad entrare nel social network con una freccia gigante.

Google non solo apre Google Plus ma aggiunge anche nuove funzioni espandendo gli Hangouts ossia i Videoritrovi: la videochat di gruppo è disponibile ora anche sugli smartphone e tablet Android e presto anche su iOS. Google ha aggiunto agli Hangouts anche i Videoritrovi in diretta: si tratta di trasmettere in live streaming in maniera pubblica per diffondere un video. Google fa concorrenza a piattaforme come Ustream e Livestream.com.

La funzione non sarà disponibile immediatamente a tutti ma una dimostrazione sarà data da will.i.am del gruppo Black Eyed Peas che dovrebbe trasmettere in live più tardi, stanotte alle ore 4.

Inoltre gli Extra dei Videoritrovi permetteranno di condividere uno screenshot, un disegno, un documento o un file. Google per gli Hangouts ha rilasciato anche alcune API con le quali gli sviluppatori potranno realizzare applicazioni, giochi e altro.

La ricerca su Google+ diventa più veloce ed efficace con l'aggiunta dei risultati che vanno oltre le persone ed i profili: sarà possibile cercare anche contenuti ovvero i post presenti su Google+ e i contenuti popolari sul Web. Google ha anche aggiunto il tasto +1 sugli annunci grafici dei banner in modo da raccomandarli agli amici.

Ad ogni modo sta facendo già discutere il fatto che Google utilizzi la sua homepage, tra le più visitate al mondo, per reclamizzare un suo servizio ovvero Google+. Che ci sia aria di bufera in vista?

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017