Excite

Google: ogni giorno individuati 10 mila siti infetti

  • Getty Images

Minacce continue, alert e avvisi di navigazione sicura. Gli utenti del web sono sempre più informati sulle minacce informatiche.

E Google persegue continuamente questo obiettivo anche aggiornando il suo "Rapporto sulla Trasparenza" online inserendo una nuova sezione, "Navigazione Sicura", dedicata a malware e phishing.

In pratica un vero e proprio censimento di quei programmi dannosi per il computer e delle truffe in rete che tentano di sottrarre agli utenti dati sensibili o credenziali di accesso ai servizi in rete. Ogni giorno il motore di ricerca segnala come "dannosi" o "infetti" 10 mila siti web.

I dati, spiega Google con un post sul suo blog, arrivano direttamente dal programma che deve etichettare tutti i siti web portatori di un qualche tipo di minaccia informatica. In questo modo tutti i navigatori sono sempre avvisati con una pagina rossa di avviso "pericolo" quando cercano di accedervi.

Oltre alle statistiche sul traffico o alle richieste di rimozione ricevute da autorità, sulla pagina web dedicata alla trasparenza è possibile da oggi consultare, in italiano, le informazioni sugli avvisi visualizzati ogni settimana nel browser (Google Chrome, Mozilla Firefox e Apple Safari) dagli utenti quando si imbattono in un indirizzo ritenuto non sicuro.

Negli elenchi sono inseriti anche i siti contenenti codice dannoso o quanto frequentemente si verifica una nuova infezione dovuta a vulnerabilità non risolte. Google fornisce anche una mappa della provenienza delle minacce informatiche: al top si piazzano l'Europa centrale ma anche l'India. In Italia l'11% dei siti analizzati ospitano malware.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017