Excite

Google novità in termini di servizio: utenti "protagonisti" della pubblicità

  • Getty Images

Utenti protagonisti della pubblicità su Google: non stiamo parlando do un nuovo spot ma delle nuove regole sui 'termini di servizio', ossia le regole che stabiliscono che cosa può fare la società con i dati degli iscritti e che cambieranno dal prossimo 11 novembre.

Google potrà utilizzare le informazioni personali, come nome, foto e commenti degli utenti stessi. Un sistema simile a quello, tanto criticato, di Facebook. Per esempio, se un utente segue un determinato ristorante su Google Plus, o esprime il gradimento per un album musicale su Google Play, il nome di quella persona, la sua foto e il suo parere potranno essere utilizzati per gli annunci pubblicitari.

L'azienda potrà vendere i commenti dei suoi utenti agli oltre due milioni di siti che fanno promozioni sul web, con un bacino di visitatori di oltre un miliardo di persone. Google afferma che lo scopo della nuova strategia è quello di offrire servizi più completi e personalizzati.

Privacy sempre più a rischio come accade anche su altri social network? I dubbi sono tanti ma il colosso di Mountain View assicura che gli utenti avranno la possibilità di scegliere di partecipare o meno al nuovo programma, e in ogni caso verranno escluse automaticamente le persone con meno di 18 anni. L'opzione, insomma, potrà comunque essere disabilitata.

Nel frattempo Seat PG Italia ha annunciato il rinnovo della partnership con Google e si conferma premium partner di AdWords, il programma pubblicitario che permette alle aziende di promuoversi sul popolare motore di ricerca e sulla rete del Google Display network.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017