Excite

Google: manager assolti per caso Vividown

  • Getty Images

Assolti in appello i tre manager di Google Italia, condannati in primo grado per il famoso episodio del video del ragazzo disabile malmenato dai suoi compagni di classe. L'odissea penale di David Carl Drummond, George De Los Reyes, Peter Fleischer e Arvind Desikan, dirigenti di Google Italia che nel 2010 erano stati condannati in primo grado, dunque, ora si è conclusa. Si attendono, adesso, le motivazioni della sentenza.

I manager sono finiti sotto processo perché, nel 2006, non avrebbero contribuito a rimuovere da Google Video il filmato di un ragazzo disabile che, in classe, viene insultato e malmenato dai suoi stessi compagni, autori sia del video che della pubblicazione online.

Video, Google vs Vividown: nel 2010 la prima sentenza, condanna per i manager

Il video era apparso a settembre del 2006 e rimosso soltanto a novembre dello stesso anno, dopo due mesi e numerosissime visualizzazioni. Le prime condanne erano state molto criticate dall'ambasciata degli Stati Uniti a Roma e dalla stampa a stelle e strisce, che aveva equiparato la decisione a una forma di censura.

In realtà già in prima istanza c'era stata l'assoluzione per uno dei quattro dirigenti che avrebbe dovuto rispondere solo per l'accusa di diffamazione, ma ora la Corte d'appello del tribunale di Milano ha assolto anche gli altri tre imputati per non aver commesso il fatto. Anche le accuse di diffamazione sono cadute.

Una sentenza, dunque, molto importante visto che già nel caso del primo grado la notizia aveva fatto il giro del mondo. Dopo la lettura del dispositivo l'avvocato Giulia Bongiorno, legale dei tre manager ha dichiarato: "Assoluta soddisfazione, ma nessuna sorpresa; onestamente la condanna si basava sul nulla". La sentenza di assoluzione, ha proseguito ancora la Bongiorno, è "una giusta conseguenza" perché "i controlli ci sono, ma non competono a Google".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017