Excite

Google: ecco il motore di ricerca per oggetti nei video

  • Infophoto

Ci sarà un gatto in quella foto? E nel video non compare una lampada? Presto sarà possibile scoprirlo grazie a Google. Grazie a un nuovo motore di ricerca si potranno cercare anche degli oggetti nei video e nelle foto.

L'azienda di Mountain View ha depositato un brevetto per l'algoritmo “Automatic large scale video object recognition” (che vuol dire “riconoscimento automatico su larga scala di oggetti video”). Dopo l'annuncio sono già arrivate le prime polemiche e preoccupazioni delle associazioni di tutela della privacy.

Le prime “cavie” a passare sotto la lente di ingrandimento del nuovo motore di ricerca dovrebbero essere i video caricati su Youtube. Il sistema dovrebbe così aggiungere dei “tag”, dunque delle speciali etichette che indicheranno, ad esempio, la presenza di un gatto, o di un particolare monumento, il che permetterebbe di fare ricerche non più solo sul titolo, ma anche sul corpo stesso del video. All'inizio dovrebbero essere 50mila le parole chiave caricate.

Una possibile espansione dell'archivio di termini, però, preoccupa particolarmente le associazioni dei consumatori: “Ancora una volta gli utilizzatori perderebbero il controllo di cosa succede con i loro dati - ha detto al Daily Mail Nick Pickles, direttore della Ong Big Brother Watch -.Se ad esempio venisse aggiunta a un video l'informazione sul luogo dove è stato girato, magari tramite il riconoscimento di un monumento famoso. Google può associare all'identità di chi l'ha caricato molte più informazioni, come dove è stato o se ha degli animali. Questo tipo di potere non dovrebbe essere permesso senza il consenso dell'utente”.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017