Excite

Google celebra l'arte cinetica di Alexander Calder

  • Google

A pochi giorni dall'omaggio a Gregor Mendel, Google festeggia il 113 anniversario della nascita di un grande artista statunitense: Alexander Calder. Sculture di fama internazionale è noto per le sue opere di arte cinetica, create riutilizzando materiali non convenzionali e reinterpretandoli nello spazio.

Guarda tutti i doodle di Google

Nacque a Lawnton, in Pennsylvania, il 22 luglio del 1898 da una famiglia di scultori, sia il nonno che il padre avevano vissuto grazie all'amore per l'arte e Calder fin da piccolo sviluppo questa sua passione. L'accademia d'arte e l'influenza parigina lo portarono a creare quelli che vennero definiti 'mobiles', un gioco di parole francese che ha un doppio significato: mobile e motivo.

Calder dava non solo forma agli oggetti, ma anche movimento, infatti ha sempre affermato: 'Perché non rappresentare le forme in movimento? Non un semplice movimento di traslazione o rotativo, ma una composizione di diversi moti di vario tipo, velocità e ampiezza. Così come si possono comporre colori o forme, così si può comporre il movimento'.

Tra le sue opere più note c'è sicuramente il 'Circo Calder', un teatro itinerante costruito e portato in giro per il mondo in piccole valigie. Ogni figura era costruita in fil di ferro con altri materiali riciclati tutti sospesi ad un filo, da qui poi nacquero i mobiles e proprio ad uno di essi si è ispirato il motore di ricerca.

Infatti, il doodle di Google prende vita dalla scultura animata 'Lobster Trap and Fish Tail', esposta al Museum of Modern Art di New York. Il logo è interattivo, proprio per sottolineare il moto cinetico dell'opera d'arte che ruota al passaggio del mouse. Novità particolare l'ombra del lavoro di Calder che si riflette sul pavimento dell'home page.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016